Prodotti
  • stampa pagina
  • segnala

Ecoderm

Tecnologia transfer tradizionale

La tecnologia di rifinizione transfer studiata, inizialmente, per produrre nel campo del sintetico l'effetto pelle è entrata in modo concreto ed effettivo a far parte delle tecnologie di nobilitazione delle croste.

Le linee di rifinizione transfer sono quindi una realtà della nobilitazione delle croste, in modo particolare quando viene richiesto uno standard qualitativo elevato.

L'uso della carta release permette di riprodurre, esattamente ed omogeneamente in ogni parte della crosta, l'immagine speculare del disegno pieno fiore, vitello box, capretto, oppure pitone e rettili in genere o effetti vernice, lavagna e varie gradazioni di opachi, ecc.

Il processo consiste nel depositare in più strati sottili un film, in genere di poliuretano all'acqua, sulla carta goffrata, accoppiare normalmente la crosta, pressarla per favorire l'adesione e dopo l'asciugatura finale separare la crosta completa di film dalla carta stessa.

In questo modo si trasferisce l'impronta della carta sulla crosta ottenendo una perfetta riproduzione anche di grane molto fini. La carta release potrà essere utilizzata più volte.

Transfer

Sul mercato vengono proposte due tecnologie per la spalmatura della carta release:
  1. Con sistema spalmatura a racla
  2. Con sistema spalmatura a rullo
Sebbene tutti e due i sistemi siano efficienti, con la tecnologia a rulli si possono avere benefici ulteriori:
  • Facilità di esecuzione
    Una volta individuato il cilindro adatto si ha la certezza della continua riproducibilità delle varie portate e non necessita di personale specializzato per la continua messa a punto dello spessore della lama racla.

  • Meno difetti di spalmatura
    Nella lavorazione delle croste, in genere, vi è una formazione di pulviscoli nell'ambiente dovuti a polveri di varia natura. Qualsiasi impurità presente nel prodotto chimico da spalmare, nel sistema di spalmatura a racla, causa dei difetti di rigature sul film spalmato e se l'impurità è consistente o rigida avviene la rottura della carta release o una incisione permanente che ne comprometterà il suo riutilizzo. Con il sistema a cilindro questo problema viene eliminato in quanto qualsiasi impurità viene trattenuta dalla racla che raschia il cilindro inciso spalmatore senza compromettere l'integrità della carta release.

  • Costo inferiore dell'impianto
    Data la semplicità della meccanica del sistema con cilindri il costo dell'impianto di spalmatura si riduce sensibilmente, rendendo economicamente più accessibile un impianto di questo genere.

Gemata, leader mondiale nella costruzione di macchine per rifinizione a rulli e già operante con linee a rulli di tipo tradizionale, propone un innovativo sistema brevettato ECODERM per la rifinizione delle croste bovine.

Il sistema ECODERM

Il sistema ECODERM differisce dal processo tradizionale per spalmare l'adesivo direttamente sulla crosta ed accoppiare automaticamente la crosta alla carta release.

In questo modo si ottiene una maggiore adesione del film alla crosta grazie all'azione meccanica del cilindro spalmatore:

SISTEMA TRADIZIONALE SISTEMA ECODERM
Sezione del film applicato con sistema tradizionale dopo 80.000 battute a secco con flessimetro. Il film, pur non rompendosi, si è sollevato nettamente dalla crosta Sezione del film applicato con sistema ECODERM dopo 100.000 battute a secco con flessimetro. Il film è ancora perfettamente ancorato alla crosta

Tabella comparativa tra sistema ECODERM e sistema tradizionale

SOLIDITÀ SISTEMA TRADIZIONALE SISTEMA ECODERM
MINIMO MASSIMO MINIMO MASSIMO
Flessione a secco (cicli) - 80.000 - > 100.000
Flessione a umido (cicli) - 30.000 - 30.000
Sfregamento a secco - > 500 - > 500
Sfregamento a umido - > 500 - > 500
Adesione a secco della copertura 18 N/cm 24 N/cm 43 N/cm 53 N/cm
Adesione a umido della copertura 8 N/cm 14 N/cm 23 N/cm 28 N/cm